invece no

le parole sono importanti

Il bolscevico assolto

leave a comment »


In questi giorni si è fatto (giustamente) un gran parlare della sentenza che ha condannato Google per la pubblicazione del video del disabile malmenato dai compagni di scuola. Sempre sul fronte Giustizia-Web, intanto, la Corte d’appello di Torino ha stabilito che chi tiene un blog non è equiparabile a un direttore di giornale e quindi non è responsabile per i commenti anonimi. Sarà interessante leggere le motivazioni della sentenza.

Qui trovate le ragioni che avevano spinto il giudice Eugenio Gramola a condannare nel 2006 il giornalista aostano Roberto Mancini. Ai tempi si era sollevato un bel vespaio.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: